Trattamento di pazienti ortopedici tramite l’uso di una pedana instabile

L’obiettivo della ricerca è quella di misurare l’abilità dei pazienti a controllare una pedana instabile sia sul piano frontale sia sagittale; inoltre una parte della ricerca è incentrata a misurare l’abilità del controllo del carico.

Materiali e metodi:

  • una pedana instabile regolabile:
    • misura i movimenti sia sul piano frontale sia sagittale,
    • misura le forze applicate sulla pedana stessa,
    • feedback visivo e acustico.
  • 1° test:
    • esecuzione di un percorso definito con 12 target il più preciso possibile,
    • ripetuto con carico pari al 20% 40% 60% del peso del paziente,
    • calcolata la precisione dei vari tracciati eseguiti.
  • 2° test:
    • Mantenimento di un carico costante ad occhi aperti e poi chiusi,
    • ripetuto con carico pari al 20% 40% 60% del peso del paziente,
    • calcolata la variazione del carico durante le prove.

Risultati soggetti normotipo:

  • 1° test:
    • uomini 119.57% A.T.E.
    • donne 126.33% A.T.E.
    • non risultano differenze significative nella precisione dei test utilizzando carichi differenti.
  • 2° test:
    • Uomini 0.68; 0.55; 0.62 variazione ai 3 carichi (20%, 40%, 60%) ad occhi aperti,
    • Donne 0.32; 0.67; 0.68 variazione ai 3 carichi (20%, 40%, 60%) ad occhi aperti,
    • Uomini 0.91; 0.96; 1.24 variazione ai 3 carichi (20%, 40%, 60%) ad occhi chiusi,
    • Donne 1.49; 1.86; 2.77 variazione ai 3 carichi (20%, 40%, 60%) ad occhi chiusi,
    • Non risultano differenze significative nella variazione del carico,
    • Il feedback visivo risulta importante nella gestione del carico.

Risultati soggetti patologici:

  • 1° test:
    • uomini 135.57% A.T.E.
    • differenza poco significativa comparata con i soggetti normotipo.
  • 2° test:
    • Uomini 1.75; 1.07; 0.75 variazione ai 3 carichi (20%, 40%, 60%) ad occhi aperti,
    • Uomini 3.37; 5.30; 2.57 variazione ai 3 carichi (20%, 40%, 60%) ad occhi chiusi,
    • Differenze significative nei soggetti patologici rispetto ai soggetti normotipo.