Meccanica dello sprint in accelerazione: il maggior ruolo degli hamstrings nella produzione di forza orizzontale.

Metodi dello studio: 14 maschi aventi familiarità con il gesto tecnico di sprint, hanno eseguito 6 fasi di accelerazione su un treadmill motorizzato di sensori per la rilevazione della performance ed i parametri di forza orizzontale prodotta.

Risultati: è stata rilevata una relazione significativa tra la forza orizzontale registrata al terreno e la combinazione dell’attivazione dei bicipiti femorali registrata tramite EMG (elettromiografia) durante la fase di oscillazione/sospensione (swing) ed il picco di forza eccentrico prodotto con il ginocchio in flessione.

 Conclusioni: gli atleti che sono in grado di produrre un grande quantitativo di forza orizzontale, sono capaci di attivare intensamente i loro muscoli (hamstring) solamente prima del contatto con il terreno e presentano la capacità di sviluppare un alto picco di attivazione muscolare durante la contrazione eccentrica.

Per ulteriori approfondimenti, potete scaricare il paper completo al seguente link:

Pubmed

run running